Le macchine che fanno la spremuta d’arancia da sé hanno avuto molto successo, tanto che sempre di più si trovano anche nei supermercati dove i clienti, liberamente, possono confezionarsi da soli la propria spremuta, fresca, di arance, come a casa, riempiendo di succo, spremuto dalla macchina davanti a loro, le bottigliette di plastica vuote messe a disposizione dal negozio. Un servizio self-service in uno spazio dedicato.

Un fenomeno di moda, considerevole, che la Nielsen, società di analisi e ricerche di mercato, ha quantificato stimando che, questo servizio, viene proposto da un punto vendita su due, tra ipermercati, supermercati e negozi attigui.

Il servizio ha già sedotto, in Francia, il 12% delle famiglie, secondo quanto ha riportato “Le Figaro”. In Italia, si trova anche in alcune palestre e treni, oltre ai già citati supermercati ed ipermercati.

In media, a comprare la spremuta d’arancia fatta in negozio, non sono soltanto curiosi o chi ha voglia di sperimentare: secondo Nielsen chi l’ha provata ritorna e, approssimativamente, lo fa per 11 volte durante l’anno, cioè quasi una volta all’anno.

Gustosa, succosa, salutare e da oggi anche fresca e “fai da te”. E’ la spremuta di arance che, per la prima volta in Italia, potrà essere comodamente e facilmente preparata direttamente dal cliente all’interno di un supermercato. E’ l’ultima novità nel settore della grande distribuzione alimentare, che ancora una volta si mostra all’avanguardia in termini di servizi offerti alla clientela e sempre attenta a soddisfare ogni esigenza del consumatore.

Queste macchine creano traffico e cifre d’affari. Il mercato, che vale 110 milioni di euro, si è conquistato il 14% delle vendite globali di succo d’arancia.

Niente di cui preoccuparsi, secondo i maggiori produttori di succhi di arancia confezionati. I negozi che hanno questa macchina realizzano, per i succhi di frutta, un fatturato maggiore dell’1,4%, a patto, però, di mantenere bene, e pulita, la macchina, altrimenti, questo fenomeno, in ascesa esponenziale, imploderà su se stesso.