Si avvicina il Natale e tutte le città ed i borghi si preparano, organizzando un ricco programma di iniziative pensate per allietare questo magico periodo. Strade illuminate, decorazioni, odori di bevande calde e dolci appena sfornati, mani che si stringono e tanta voglia di vivere e rivivere suggestive atmosfere.

I mercatini di Natale hanno una tradizione molto antica che nasce in Germania ed in Alsazia. In passato nei paesini e nelle città tedeschi e alsaziani i beni e i prodotti venivano scambiati in occasione delle grandi fiere, che di solito, si svolgevano nella piazza principale: la Piazza del Mercato.

L’8 dicembre si inaugura il programma con banchi refrigerati di prodotti tipici e artigianali. Poi tutta una serie di iniziative collaterali che vedono coinvolte le scuole di primo grado, le associazioni, le Unità pastorali e tanti volontari che dedicano il loro tempo alla comunità. Non mancherà Babbo Natale, che nel rispetto della tradizione raccoglierà le letterine dei bambini per trasformare, i loro desideri in realtà. Quest’anno molte comunità, hanno pensato anche ad uno spazio speciale per i nonni, che alla bellissima età di 80 anni, riceveranno il riconoscimento dalle Amministrazione Comunali.

Ma non è Natale senza richiamo alla fede e alla tradizione. E per questo che, nei luoghi più suggestivi di borghi e città, si rinnova una delle manifestazioni più attese, il Presepe Vivente nelle giornate del 26 dicembre e 6 gennaio.

Tanti figuranti trasformeranno i centri storici in una piccola Betlemme e animeranno botteghe di antiche arti e mestieri allestite nelle stradine interne dei borghi, fino a giungere alla grotta della Natività con la Sacra Famiglia. Il programma, generalmente, si conclude in allegria con la cara Befana che aspetta i bambini il 6 gennaio per regalare, loro, calze e dolcettiCome ogni anno”.

In diversi Comuni, l’Assessore al Turismo, “dall’8 dicembre al 6 gennaio”, grazie alla collaborazione con tutte le realtà presenti sul territorio, produce un cartellone di iniziative aperte a tutti, dedicate in particolar modo alle famiglie e ai bambini che sono i veri protagonisti dell’atmosfera natalizia.