La ristorazione collettiva ha cambiato lo scenario delle aziende del settore, causato dal Covid e dal conseguente lockdown. Ristoaffari S.r.l., Azienda leader, nel settore della ristorazione, punta sulla flessibilità, digitalizzazione, engagement e sostenibilità. Nuove logiche di lavoro, scandite da spazi e tempi diversi da prima, e dallo smartworking, che per lungo tempo ha allontanato i dipendenti dal luogo fisico dell’azienda e dalla mensa aziendale.

Pausa pranzo e ristorazione collettiva: nuovi modelli di business, esempi di spiccata resilienza e grande proattività in un momento tanto critico per il mercato.

È una nuova catena del valore, da sempre Ristoaffari S.r.l., lavora con modelli di ristorazione snelli e smart, che sfruttano le app e la digitalizzazione. Un esempio è il frigorifero intelligente, una soluzione che già avevano implementato prima del Covid, ma che era solo un repository, uno storage per i loro prodotti che consegnavano in azienda. Ora, accelerando l’implementazione del digitale, l’hanno trasformato e hanno spostato tutta la catena del valore, gestendola internamente, dalla parte tech a quella di operation. La resilienza legata al lockdown li ha portato poi a introdurre, un servizio di spesa rivolto al consumatore confinato in casa, che offriva una selezione di 120 prodotti e che ha fatto leva sulla loro catena di fornitori e la loro logistica last minute. Questo servizio li ha garantito la metà del loro fatturato nel mese di aprile e ha dato accesso a nuovi clienti.

Il Covid, non ha fatto altro che accelerare il processo di cambiamento, ma nel futuro del contract catering, sono convinti, prodotto, esperienza, tecnologia e comunicazione non potranno più essere compartimenti stagni. E l’interlocutore, sarà sempre più l’utente finale.

Un ruolo centrale è quello della digitalizzazione: tramite app offrono la possibilità di gestire le code, i turni di servizio, le prenotazioni di pasti e lunch box che sono ritirabili tramite locker o frigoriferi intelligenti. O addirittura cercano di venire incontro alle esigenze dei lavoratori in smartworking. In una parola un focus sulla personalizzazione del servizio.

In aggiunta stanno lavorando sulla piattaforma digitale per gestire forniture senza preordine, in totale flessibilità col frigorifero intelligente sincronizzato sulla app del cliente. In questo schema, dedicato alla sicurezza, non dimentichiamo anche i temi della nutrizione e quindi hanno concentrato sforzi e investimenti sul mondo delle diete speciali.