Il Natale è arrivato presto, in alcuni supermercati, con i dolci natalizi ufficialmente disponibili per gli acquirenti, a partire da oggi.

Il gigante dei supermercati ha rifornito gli scaffali con le torte di frutta macinate, che si amano o si odiano, e altri dolci ispirati al Natale, tra cui un budino stagionato 18 mesi, il budino natalizio e un nuovo ribes nero e torta di mele, da provare per gli acquirenti.

Hanno lavorato, duramente, per portare nei negozi una tempestiva raccolta di prodotti da forno, per le feste in anticipo, per contribuire a sollevare l’umore del Paese che ne ha bisogno.

Sono fiduciosi che i fanatici della torta di mele apprezzeranno questa primizia di natale, con le opzioni di frutti di bosco tradizionali e alternative che stuzzicheranno le papille gustative.

Invero, hanno apprezzato tutti, perché ne sono state vendute moltissime.

Anche il gigante dei supermercati ha confermato che, questo mercoledì, rilancerà parte della sua gamma natalizia.

Eppure Natale non è vicinissimo, mancano ancora quattro mesi, ma sembra che la gente, da un po’ di tempo a questa parte, ami bruciare le tappe, desidera arrivare prima, ma prima di che non è dato sapere. Sappiamo, però, che molti clienti adorano avere un assaggio di ciò che è in serbo per le prossime festività natalizie.

Abbiamo saputo che, alcuni genitori, acquistano i prodotti in anticipo, per tenerli, ben nascosti in qualche madia, per renderli visibili il giorno di Natale.

Ad altri, piace degustare prodotti di prova per assicurarsi che siano a posto per la loro grande festa di Natale.

Certo che proprio questo Natale, finalmente, ritroverà la sua anima religiosa, piuttosto che mondana. Mi sovviene una canzone di qualche anno fa …”il giorno che è nato Cristo, noi mangiamo i panettoni e diventiamo più ciccioni …” Non ci resta che aspettare. Forse qualcosa è cambiato. Forse sì! Forse no!