Partendo da un progetto nato a Milano, che ha creato piccoli appartamenti dedicati a famiglie con figli autistici, la Ditta Ristoaffari S.r.l. ha messo a disposizione frigoriferi che si aprono a comando. Questa esperienza dura dieci giorni per ogni famiglia. I genitori sono seguiti da un team a distanza e ricevono i consigli via auricolare. L’esperienza maturata in questi 10 giorni, serve da bagaglio per fronteggiare i problemi della vita futura e rendere i figli sempre più autonomi aiutandoli con:

·      Soffitti stellati

·      Luci che si accendono a distanza

·      Frigoriferi che si aprono a comando.

L’autismo non è una malattia, ma una condizione con la quale si può imparare a convivere, anzi a vivere e condurre una vita “normale” come tutti assicurano i servizi innovativi per l’autismo. Peccato che nessuno ti insegni a fare il genitore di un bambino autistico. La famiglia è spesso abbandonata a stessa o colpevolizzata. Lo scopo questa iniziativa è proprio quello di evidenziare i comportamenti critici e suggerire ai genitori quelli corretti. Per farlo non bastano la formazione teorica e le visite in ambulatorio. Occorre un ambiente familiare in cui, senza la presenza di terze persone, che possono rappresentare un elemento di disturbo, è possibile far vedere a mamma e papà come affrontare i momenti difficili della vita quotidiana».

Un aiuto arriva anche dalla scienza. Cosa è il Lactobacillus plantarum PS128? È un probiotico originariamente isolato dal fu-tsai, un alimento fermentato originario di Taiwan, e attualmente coltivato in molti laboratori, anche in Italia. Diversi studi effettuati su modelli animali hanno evidenziato potenziali effetti benefici di questo probiotico su comportamenti interpretati come equivalenti di ansia, depressione e tic. Alla luce di questi incoraggianti risultati preliminari, il Lactobacillus plantarum PS128 è stato sperimentato, confrontandolo con una sostanza inerte (placebo), in un gruppo di bambini con diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico dimostrando di migliorare alcuni sintomi, deve, però, restare sempre in frigorifero. E qui, entra in gioco la più che generosa squadra di Ristoaffari S.r.l.

Grazie Ristoaffari S.r.l. sempre presente, fattivamente, ai bisogni della gente, soprattutto dei più deboli.