Login

Register

Login

Register

 

I Cooler Screens stanno arrivando nei negozi di tutta la nazione…. Preparatevi a iniziare a vedere più schermi digitali presso le vostre farmacie locali o supermercati. Cooler Screens, una startup che sostituisce le porte dei frigoriferi e dei congelatori con display digitali che mostrano l’inventario dei prodotti intervallati da annunci, è ufficiale anche se spostato oltre il suo debutto iniziale fissato nella zona di Chicago (così come alcune posizioni pilota in altre città) per un rollout nazionale. L’azienda ha raddoppiato il numero iniziale di schermi da circa 50 Walgreens a più di 100 negozi nelle principali città degli Stati Uniti, con l’intenzione di aggiungerne altre centinaia nelle prossime settimane. Oltre a Walgreens, i clienti dell’azienda includono Walmart, CVS e Kroger. L’azienda spera che questa rete combinata di vendita al dettaglio la aiuterà a superare il traffico a piedi di più di 50 milioni di acquirenti che si impegnano con i suoi spazi schermo ogni mese entro l’inizio di agosto.

“Abbiamo sentito molto dai nostri marchi negli ultimi due anni: hanno bisogno del rapporto su scala , hanno bisogno della portata”, ha detto il co-fondatore e CEO di Cooler Screens, Arsen Avakian. “Questa espansione a livello nazionale con così tanti grandi rivenditori ci sta dando l’opportunità di dare loro finalmente il rapporto su scala di cui hanno bisogno”. Lo sforzo di espansione arriva dopo che Cooler Screens ha raccolto 80 milioni di dollari lo scorso autunno da un gruppo di investitori che includeva Verizon Ventures e il fondo di rischio M12 di Microsoft, portando la sua valutazione totale a mezzo miliardo di dollari. Quell’infusione di denaro sta aiutando a finanziare quest’ultima espansione, così come un accordo di lancio con Walgreens che alla fine porterà gli schermi a 2.500 località statunitensi, 1.400 delle quali nel 2021.

Avakian ha detto che il lancio nazionale è stato ritardato rispetto al previsto lancio di gennaio da problemi di catena di approvvigionamento legati alla pandemia. Allo stesso tempo, però, ha detto che il Covid-19 ha avuto un effetto marcato sul traffico che gli schermi esistenti di Cooler Screens vedono, con più americani che fanno la spesa prima della pandemia e che visitano Walgreens e CVS per ottenere i loro vaccini. “Le farmacie hanno visto questo incredibile salto nei numeri del traffico”, ha detto Avakian. “E la stessa cosa è successa a noi con Walmart e Kroger, mentre i ristoranti e i luoghi di ristorazione hanno chiuso, l’America doveva trovare altri modi per nutrirsi”. Mentre la pubblicità nel punto vendita su siti di shopping e app diventa sempre più popolare online, i rivenditori sperano di utilizzare strumenti come Cooler Screens per replicare questa esperienza mirata all’interno dei display dei negozi.

Un recente sondaggio di Emarketer ha rilevato che il 58% dei rivenditori ha detto che prevede di espandere i team di vendita della rete di media al dettaglio quest’anno. Con gli sforzi di espansione dei negozi di alimentari e di convenienza di Cooler Screens ora ben avviati, Avakian riferisce che la prossima grande frontiera per l’azienda è la corsia della medicina; l’azienda spera di lanciare alla fine un prodotto fisico per esporre annunci display per i marchi di salute da banco che si rivolge alle piccole cliniche e farmacie. L’azienda ha in programma una prova del suo software per questo formato a New York, Chicago, Houston e Phoenix quest’anno.